Minorca è conosciuta come la sorellina di Maiorca. Con il suo puro scenario naturale, baie pittoresche e spiagge meravigliose, quest’isola delle Baleari è una vera calamita per i clienti che cercano un rifugio idilliaco nel Mediterraneo.

Le proprietà residenziali a Minorca offrono un rendimento potenziale particolarmente elevato, poiché i prezzi sono ancora relativamente moderati rispetto ad altre destinazioni.

Nel 2020 il numero di richieste di proprietà online è aumentato del 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

 

È conveniente acquistare casa a Minorca?

Senza dubbio la risposta è sì. Grazie alle sue piccole dimensioni, Minorca è la destinazione ideale per la pensione, per trasferirsi in famiglia o per le giovani coppie in arrivo che desiderano una svolta interessante per il loro futuro.

Anche il costo della vita, in termini di proprietà, beni e servizi offerti, è inferiore a Minorca rispetto ad altre destinazioni spagnole ed europee. Se a questo aggiungiamo la connettività dell’isola tramite voli diretti con le principali capitali europee, non sorprende che Minorca sia in crescita come seconda residenza per molti cittadini europei.

Al giorno d’oggi il mercato immobiliare di Minorca è molto attivo, con una crescita percentuale elevata sia per coloro che desiderano vendere che per coloro che desiderano acquistare un immobile su questo gioiello del Mediterraneo.

 

 

Minorca sta attirando compratori da tutta Europa

Durante la pandemia si è registrato un’espansione particolarmente marcata della domanda nel segmento premium.

Gli acquirenti francesi dominano il mercato dell’isola (50%). I clienti spagnoli rappresentano il secondo gruppo di acquirenti più grande (34%), seguiti dai compratori dall’Austria (8%) e dall’Italia (8%). C’è una forte richiesta di ville e attici con vista sul mare, vasti giardini e piscine.

L’isola sta assistendo a un andamento stabile dei prezzi in tutte le regioni.

 

 

Le zone e i prezzi

Es Mercadal e Fornells al centro dell’isola sono tra le località più care. Le tenute storiche progettate in tipico stile minorchino con vasti terreni hanno raggiunto prezzi medi di 2.500.000 euro nel 2020.

Ricca di patrimonio e storia, la capitale dell’isola Mahón raffigura il 27% del mercato totale degli immobili residenziali di Minorca. Qui si trova il più grande porto naturale del Mediterraneo, è anche il secondo porto più grande del mondo subito dopo Sidney nella Columbia Britannica. Gli appartamenti direttamente sulla costa sono stati ceduti per una media di 400.000 euro. Le case a schiera avevano prezzi medi di 550.000 euro.

Nella parte orientale dell’isola, la pittoresca città portuale di Es Castell, con posizioni privilegiate a Sant Lluís e Alcaufar, è uno dei luoghi più ambiti. Il prezzo medio per le ville fronte mare nel 2020 è stato di 1.250.000 euro. La regione di Biniancolla, nel sud-est, ha visto i prezzi medi più alti per gli appartamenti dell’ isola, a 500.000 euro.

Il comune di Ciutadella, nella parte occidentale di Minorca, rappresenta il 37% del mercato totale degli immobili residenziali. Il prezzo medio degli appartamenti è di 300.000 euro. Nelle famose località costiere intorno a Son Xoriguer e Cala Morell, le ville sono state vendute in media per 1.350.000 euro nel 2020. Le case di campagna qui hanno raggiunto prezzi intorno al 1.650.000 euro.

Senza dubbio le case vicino al mare o in località balneari sono le più ricercate e anche le più costose. I prezzi qui sono sempre più alti rispetto ad altre zone a causa delle leggi sulla costa che l’hanno protetta per più di 20 anni vietando la costruzione di edifici vicino alla riva.

Se invece stai cercando di risparmiare, possiamo affermare che il costo medio di un appartamento dignitoso è di 1815 euro al m2. Sono disponibili case più economiche, normalmente necessitanti di lavori e ristrutturazioni  situate nell’entroterra, lontano dalle spiagge. Attraverso una buona ricerca puoi trovare immobili a partire da 60/70 mila euro.

 

 

Tasse e costi

Ci sono alcune tasse e commissioni che chiunque possieda una proprietà in Spagna dovrà pagare, residenti o meno.

Stiamo parlando di:

 

IMPOSTA SUL REDDITO

Chiunque possieda una proprietà in Spagna deve compilare una dichiarazione dei redditi annuale e pagare una piccola quantità di imposta, in base al valore imponibile della proprietà, indipendentemente dal fatto che ne ricavi un reddito.

 

IBI

Impuesto sobre Bienes Inmuebles (equivale ad aliquota o tassa comunale). È fissato dall’Ayuntamiento (municipio) e varia da un comune all’altro ed è calcolato in base al valore del terreno. Il municipio addebita ogni anno anche una tassa per la raccolta dei rifiuti, che può essere inclusa o meno nell’IBI.

 

IMPOSTA PATRIMONIALE

Sia i residenti che i non residenti hanno il dovere di pagare l’imposta sul patrimonio sui beni qui valutati oltre 700.000 euro. Le condizioni variano, quindi consulta il tuo consulente fiscale o i consulenti di CRD Capital per tutti i dettagli.

 

ALTRI POSSIBILI COSTI:

 

ASSICURAZIONE SULLA CASA

Questo varia a seconda del livello di copertura e della compagnia assicurativa. È obbligatoria solo se hai un mutuo.

 

CONTRIBUTI COMUNITARI

Se acquisti un appartamento, probabilmente dovrai pagare le tasse comunitarie che coprono la manutenzione e la pulizia delle aree comuni. Queste tenderanno ad essere più alte quando ci sono strutture come giardini, piscine e ascensori che richiedono una manutenzione regolare.

 

 

LIMITAZIONI SULLA COSTRUZIONE DI NUOVE ABITAZIONI

Una delle cose che differenzia Minorca dai suoi vicini nelle Baleari, lasciando da parte la straordinaria bellezza della sua costa, è la protezione del territorio. Se vuoi comprare una proprietà qui devi sapere che, a differenza di Maiorca, per esempio, Minorca ha limitato, negli ultimi anni, la costruzione di nuove abitazioni.

In questo senso, e soprattutto dalla designazione dell’isola da parte dell’UNESCO nel 1993 come Riserva della Biosfera, l’isola e il suo paesaggio sono protetti per legge.

Llorenç Palliser, avvocato capo dello studio Palliser Advocats, con più di 20 anni di esperienza nel mercato immobiliare locale, indica che «l’acquisizione di un immobile a Minorca richiede il supporto di professionisti qualificati: agenti immobiliari di buona reputazione e rappresentanti legali sull’isola per accompagnarvi in tutte le fasi del processo di acquisto e successiva rappresentanza (Una due diligence di CRD Capital ad esempio è una soluzione sicura).

Tenendo conto che il sistema legale spagnolo è molto sicuro, la legislazione urbana a Minorca è molto severa e prevede sanzioni per non conformità,  a tal fine è di vitale importanza sapere se ciò che si acquista è conforme alle normative urbane, turistiche e ambientali stabilite».

 

 

Grazie alla posizione strategica, ai brevi tempi di volo e lo straordinario stile di vita dell’isola, Minorca è sempre stata uno dei più bei segreti custoditi nel Mediterraneo.

L’isola è addirittura stata anche selezionata come “Regione Europea della Gastronomia 2022” grazie alle sue eccellenti offerte culinarie e alla sua attenzione ai prodotti regionali.

È offerta una grandissima ed insolita varietà di case in vendita a Minorca di ogni tipo. Tuttora ci sono opportunità di trarre vantaggio dai prezzi relativamente bassi e di trarre profitto da un eventuale rialzamento del valore immobiliare grazie alle prospettive promettenti future. Ora è davvero un buon momento per investire, per qualsiasi domanda o necessità non esitare a contattarci 🙂 .